Mente conscia e subconscio: come essere davvero noi stessi

Mente conscia e subconscio

A cura di Life Strategies

Ben 2.500 anni fa, Buddha disse: “Diventiamo ciò che pensiamo”.

Secondo Bruce Lipton, è la scienza stessa a confermarlo: sono i nostri pensieri che controllano i nostri geni. Dal momento che, però, esistono due menti, nasce un problema, in quanto queste hanno due funzioni diverse e quindi un metodo di acquisizione diverso.

  • Mente cosciente: contenuta nella parte prefrontale del cervello, è la sede della creatività, delle nostre aspirazioni e dei nostri desideri. Questa mente possiamo controllarla. È da qui che noi attingiamo l’effetto placebo: una condizione conscia che ci dice “Guarirò”, il cosiddetto pensiero positivo (mentre il pensiero negativo, “effetto nocebo”, può innescare una qualsiasi malattia). È collegata a noi e al nostro spirito. Questa rappresenta il 10% del nostro cervello.
  • Subconscio: dalla parte prefrontale in giù. Controlla il nostro organismo ed è la sede delle nostre abitudini. Ad esempio, quando impariamo a camminare impariamo un’abitudine. Qui ci sono i nostri istinti e i nostri comportamenti meccanici. Risiedono anche i comportamenti acquisiti tramite altre persone: genitori, amici, insegnanti. È collegata alle abitudini che abbiamo appreso nel tempo. Questa rappresenta il 90% del nostro cervello.

Le due menti hanno due funzioni diverse ma collaborano tra loro.

In occasione del corso online del 2021 con Bruce Lipton e Gregg Braden, Lipton ci ha spiegato come esse evolvano sin da quando siamo piccoli.

Un bambino che dorme ha una vibrazione a livello Delta (da 0 a 7 anni), inconscio, e a livello Theta (dai 2 ai 7 anni), immaginazione: in queste fasi fa un mix tra immaginazione e realtà. Successivamente (dai 7 ai 12 anni), aumentano le vibrazioni e si passa in Alpha, consapevolezza rilassata, fino ad arrivare alla frequenza Beta (dai 12 anni in poi), consapevolezza attiva, ovvero il pensiero focalizzato. Quindi, un adulto varia tra Alpha e Beta.

Il bambino incamera tutto ciò che vede e l’osservazione diventa un programma inconscio che metterà in atto. Tra i 0-7 anni il bambino sviluppa la sua personalità, registra tutte le informazioni che riceve dal mondo che lo circonda. La maggior parte di questi programmi sono depotenzianti per noi, ci privano di potere, forza ed energia. Dovremmo dire: “Non voglio più utilizzare la mente subconscia ma solo quella conscia”.

Purtroppo, però c’è un problema. Immaginiamo di essere in auto.

Quando la mente conscia è alla guida, essa ti porta verso i tuoi desideri, guarda verso l’interno. Mentre sei alla guida della tua auto e la mente inizia a perdersi nei suoi pensieri, non presterà più attenzione alla strada. Potresti schiantarti! Mentre la mente conscia è intenta a pensare, interverrà il pilota automatico della mente inconscia.

Questo significa che quando pensiamo, non creiamo il comportamento che vogliamo, ma interviene la mente inconscia che automaticamente ci fa desiderare le nostre abitudini e non i desideri reali.

Per il 95% delle nostre giornate è la mente inconscia che comanda i nostri desideri. Questo è il motivo per cui quando i bambini crescono sono copie esatte ai genitori. È il motivo per cui i bambini tendono a desiderare quello che sono i genitori.

“Datemi un bambino nei primi anni di vita e vi mostrerò l’uomo”
St. Francis Xavier.

Spesso attribuiamo al mondo esterno a noi (alle persone che ci stanno intorno) il fallimento dei nostri desideri. Quando questo succede significa che abbiamo avviato il pilota automatico, ovvero la nostra mente subconscia.

C’è un auto-sabotaggio in corso e non ce ne accorgiamo. Questo è tangibile nel caso opposto, ad esempio quando ci innamoriamo.

Quando ci innamoriamo, viviamo l’effetto “Luna di miele”: stiamo bene e ci sentiamo sani. La chimica dell’innamoramento ci fa stare bene. La scienza ha scoperto che quando la mente cosciente non presta attenzione, ma vaga, i programmi derivano dalla mente inconscia. Quando ci si innamora, invece, si smette di pensare, si rimane mindful: diventiamo presenti e viviamo nel qui ed ora.

Passiamo dall’inferno al paradiso in Terra spegnendo i motori del nostro inconscio. Dobbiamo comprendere che siamo creatori ma che creiamo solo per il 5% della nostra giornata.

Continueremo a parlare di quanto possiamo migliorare la nostra vita, con pratiche esercitazioni e meditazioni, insieme a Bruce Lipton e Gregg Braden, nella prossima tappa esclusiva del loro corso insieme, il 23 e 24 settembre a Rimini.

Per assicurarti il posto migliore alle migliori quote disponibili ora, clicca qui!

Se questo articolo ti è piaciuto,
puoi condividerlo cliccando qui sotto!

Iscriviti per ricevere le notizie da Life Strategies ed un codice sconto del 5%

Iscriviti per ricevere le notizie da Life Strategies

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui temi di crescita personale trattati da Life Strategies.

Life Strategies è un marchio registrato da ROI GROUP SRL, Galleria del Commercio 6 – Macerata | Capitale sociale 100.000 € i.v. | P.IVA e C.F. 01999300443 | REA MC-180904

IGOR SIBALDI
Sentimenti e Sensazioni

SABATO 13 APRILE 2024

UNAHOTELS Expo Fiera
Via Keplero 12, Pero (MI)

Live

PRIMISSIMA FILA     

214,00€

SOLD OUT

SECONDA FILA         

184,00€

SOLD OUT

INGRESSO STANDARD

134,00€

Posti limitati

online

Diretta streaming  

114,00€

Posti limitati

Metodi di pagamento: puoi iscriverti utilizzando la carta di credito, la carta di debito, PaypalScalapay

Ti possiamo aiutare?

Seleziona quale argomento vuoi approfondire sui corsi di Life Strategies.

Life Strategies

Dal 2016 ci occupiamo del benessere delle persone, organizzando eventi per la crescita personale. Tale attività, che è anche un valore della nostra vita, non può essere svolta se mette a rischio la salute di chi amiamo.
Abbiamo deciso pertanto di spostare le date dei nostri seminari nell’ultima parte dell’anno, quando saremo sicuri che condividere l’esperienza della formazione sia in armonia con il nostro e vostro star bene.