Life Strategies

effetto luna di miele

L’effetto Luna di Miele: come creare il paradiso in terra

Cos’è l’Effetto Luna di Miele: come creare il paradiso in terra

“Ripensa alla storia d’amore più spettacolare della tua vita, la Numero Uno, quella che ha sconvolto la tua esistenza. Hai fatto l’amore per giorni e giorni, non avevi bisogno di cibo, a malapena di acqua, e avevi un’energia infinita. Era l’Effetto Luna di Miele, destinato a durare in eterno.”
– Bruce Lipton

Ora ti dirai: la realtà di tutti i giorni non è più così.

È la vita, ti dirai.

Accade che questa Luna di Miele meravigliosa e idilliaca, che somiglia a un paradiso in Terra, lascia il posto pian piano a battibecchi quotidiani, a quella situazione di stasi mista a rassegnazione e apatia, persino al divorzio. Iniziamo a non vedere più sotto la stessa luce il nostro partner, cominciamo a cogliere difetti che prima non conoscevamo. «Sei cambiato. Sei cambiata. Non è più come prima.»

La maggior parte delle coppie, man mano che passa il tempo, comincia a vedere quell’Effetto Luna di Miele come un mondo a sé, qualcosa che – a volte – capita di vivere per un tempo relativamente lungo, ma che non è destinato a durare, perché la vita, semplicemente, non è tutta rosa e fiori. Oppure, se l’Effetto Luna di Miele l’hai vissuto con una particolare persona, inizi a pensare che quell’esperienza sia stata solo una coincidenza o peggio un’illusione.

In più, uno stato idilliaco non può durare per troppo tempo. Il lavoro, le bollette, le faccende di tutti i giorni ci tengono occupati a sopravvivere e di certo la maggior parte della gente non può economicamente sostenere una vita di solo ozio e sesso. In queste giornate affannate, il più delle volte ci muoviamo sotto pilota automatico. Molti studi confermano che il 35% del nostro comportamento agisce come un pilota automatico a livello subconscio e non a livello conscio.

Cos’è l’Effetto Luna di Miele

Per affrontare l’argomento, ci serviamo degli insegnamenti di Bruce Lipton, pioniere della nuova biologia e guida internazionalmente riconosciuta nel campo del collegamento tra scienza e spirito. Lipton afferma che “l’Effetto Luna di Miele è uno stato di beatitudine, passione, energia e salute derivante da un immenso amore. La nostra vita è così meravigliosa che non vediamo l’ora di alzarci per iniziare una nuova giornata e ringraziare l’universo perché siamo vivi.” Ma l’Effetto Luna di Miele è soprattutto qualcosa che è possibile ri-creare sempre, non solo durante i primi tempi di una relazione.

Da biologo, Bruce ha basato i suoi studi sulla scienza, sulla meccanica quantistica, sulle cattive e buone vibrazioni e, soprattutto, su come la nostra mente subconscia sia in balia di credenze e programmi che, acquisiti per lo più durante l’infanzia, ci portiamo dietro tutta la vita e limitano la nostra serenità, nelle relazioni e non solo.

Questi alcuni consigli per poter creare la nostra Luna di Miele!

Crea l’Effetto Luna di Miele

1 – Sii consapevole di quello che desideri

La consapevolezza è la chiave.

Chiediti con cognizione: «Che cos’è che voglio veramente?» Fai un elenco mentale di ciò che cerchi in una relazione.

Dedicati a quanti più dettagli possibili.

Si tratta di un bellissimo esercizio di autoanalisi: non limitarti a scrivere «Voglio una relazione fantastica», ma descrivi “in dettagli multisensoriali” ciò che vuoi come se l’avessi già, usando il tempo presente.

Che sensazione ti trasmette questa relazione?

A che cosa assomiglia?

2 – Valuta il tuo comportamento

Quanto è difficile avere consapevolezza dei nostri comportamenti? Spesso trascuriamo di chiederci: «Il mio comportamento è compatibile con il tipo di relazione o partner ideale che desidero?» Noi siamo inconsapevoli dei nostri comportamenti subconsci e, quando li notiamo, siamo imbarazzati e sconvolti per ciò che scopriamo di noi stessi. Ciò si riflette sui rapporti interpersonali.

Una delle conseguenze del non vedere il nostro comportamento, infatti, è la tendenza a incolpare gli altri: «Come può una persona buona come me essere la causa del problema?» Prima di cercare una relazione d’amore, assicurati che questa credenza importantissima, “Io amo me stesso”, sia ben radicata nella mente inconscia.

3 – Crea l’abitudine della presenza mentale

Comincia con il prestare attenzione ai pensieri. “L’obiettivo della presenza mentale è far sì che ogni azione derivi da aspirazioni e desideri, vale a dire dalla mente conscia, e non dal pilota automatico, la mente subconscia”.

I ricercatori dell’Università di Harvard hanno scoperto che passiamo quasi la metà delle ore di veglia a pensare a qualcosa di diverso da ciò che stiamo facendo e che questa distrazione ci rende infelici. Un’infelicità che viene inasprita da un fatto: mentre la mente vaga, i programmi subconsci invisibili lavorano per sabotare i desideri della nostra vita. Lo stesso studio ha anche fatto la scoperta più significativa: la presenza mentale è molto più facile da mantenere mentre si fa l’amore. Secondo l’indagine, la mente, mentre abbiamo rapporti sessuali, vaga solo il 10% delle volte. Questo spiega perché durante la Luna di Miele è più facile operare consapevolmente.

4 – Impara a comunicare a livello profondo

Per dar vita all’effetto Luna di Miele, le coppie devono imparare a comunicare a un livello profondo e questo modo di comunicare non può avere luogo se entrambi i partner non raggiungono lo stesso grado di consapevolezza. Due partner che imparano a diventare consapevoli dei loro comportamenti inconsci possono dedicarsi a trasformare quelli che comunemente sarebbero litigi in discussioni. In altre parole, si gettano le basi per annichilire tutto ciò che col tempo può indebolire una relazione. Se è consapevole solo una delle due persone, all’interno della relazione, il cambiamento semplicemente non avviene. “Per cambiare è necessario uno sforzo di squadra!”

5 – Abbi pazienza

Partiamo da un presupposto: un cambiamento nelle relazioni non può avvenire da un giorno all’altro, perché stiamo tentando di spezzare schemi negativi di una vita intera. Quindi, cerca di essere paziente, nei confronti di te stesso e nei confronti della tua dolce metà. Capiterà di vedere riaffiorare le abitudini più ostinate. Anche solo iniziare ad affrontare i problemi come una discussione e non come un litigio è un grandissimo passo avanti, soprattutto per le coppie “di vecchia data.” Se ti rendi conto di un “limite” nell’affrontare un problema, come la rabbia o l’evitamento, chiedi alla tua o al tuo partner di aiutarti e di avere pazienza mentre cerchi di smussare il tuo comportamento distruttivo abituale. Una visione interiore profonda e consapevole porta la mente conscia ad avere maggior controllo e, pian piano, la ripetizione funzionale riscrive un comportamento disfunzionale e limitante.

6 – Metti in pratica

Ricorda quante volte hai dovuto esercitarti per imparare quella tabellina. O quante lezioni hai preso prima di guidare in modo fluido e non meccanico.

Ecco: non è stato tutto così immediato, vero? Ugualmente, le abitudini malsane e subconscie non scompaiono a comando con una semplice visualizzazione o perché dici «Vattene via!» Occorre mettere in pratica queste nuove abitudini costruttive affinché diventino automatiche. “Quando programmi i desideri e le aspirazioni della tua mente conscia nella mente subconscia, creerai una Luna di Miele perpetua“.

Quello che possiamo iniziare a prendere in considerazione è che è possibile fare l’esperimento “e vissero per sempre felici e contenti”, che non significa non avere problemi o comportarsi come se essi non facessero parte della vita. Ma si tratta di un esperimento zen, un esperimento “sii presente qui e ora”. Con correzioni di rotta, con comportamenti inconsci che man mano affiorano o riaffiorano, certo, ma anche con abitudini di comunicazione amorevole che pian piano vengono incorporati nel nostro subconscio, sperimentando gioia e amore incondizionato.

“Crea la tua commedia romantica personale, con la persona che vuoi essere e la persona che vuoi attirare nella tua vita. Scrivere il tuo personale copione “e vissero per sempre felici e contenti” significa farla finita con la vittimologia, chiudere con le narrazioni tipo “Lui, lei mi ha fatto un torto”. E, per favore, nessun senso di colpa riguardo le relazioni del passato! Come potevi sapere che la programmazione invisibile, con cui non avevi niente a che fare, stava minandole alla loro base? […] Non posso offriti la perfezione. “Per sempre felice e contento” non significa che io sia perfetto o che nella mia vita tutto sia perfetto. Però significa che ho reinventato me stesso e la mia vita. Vivo nello stesso mondo, ma non è realmente lo stesso mondo in cui vivevo prima. Le cose (come i tetti che perdono o le multe per sosta vietata) che una volta mi scombussolavano non mi sconvolgono più, né turbano la nostra relazione”.

Non volevamo scrivere un articolo sull’amore in generale, ma sulla speranza che alberga in ognuno di noi di stare meglio. Meglio nel nostro corpo, con la nostra anima, con noi e con le altre persone, compreso il partner.

Stare meglio. E credere che sia possibile.

Forse è questo di cui abbiamo bisogno, oggi più che mai: credere. Molti di noi sono stanchi, ancora impauriti, disillusi e spaventati dal clima di odio e divisione che stiamo vivendo. Sentendo Bruce Lipton, per il programma del seminario che si terrà questo sabato 11 settembre, ci ha detto che parlerà proprio di come cercare di affrontare questa situazione.

“Quello che ti posso offrire è la speranza di un mondo migliore”.

Se stai abbracciando l’idea di partecipare, clicca qui e potrai leggere tutti i dettagli del seminario in diretta streaming con Bruce Lipton e Gregg Braden.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto.
Se vuoi condividerlo con i tuoi amici puoi farlo cliccando qui sotto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

NON FERMARTI QUI

CONTINUA A LEGGERE

Life Strategies

Dal 2016 ci occupiamo del benessere delle persone, organizzando eventi per la crescita personale. Tale attività, che è anche un valore della nostra vita, non può essere svolta se mette a rischio la salute di chi amiamo.
Abbiamo deciso pertanto di spostare le date dei nostri seminari nell’ultima parte dell’anno, quando saremo sicuri che condividere l’esperienza della formazione sia in armonia con il nostro e vostro star bene.