Ad ogni problema la sua soluzione

soluzione ai problemi

A cura di Life Strategies

Risolvere problemi: le modalità di ragionamento

Hai presente la storia dei cammelli di Alì Babà?

Alla sua morte Alì Babà lasciò 39 cammelli in eredità ai suoi 4 figli, con l’accordo che avrebbero dovuto dividerseli come segue: al primogenito sarebbe andata la metà dei cammelli, al secondogenito un quarto, al terzogenito sarebbe spettato un ottavo e infine al più giovane sarebbe rimasto un decimo dei cammelli.

Hai provato a calcolare la quantità esatta lasciata ad ogni figlio?

Per far tornare i conti dovremmo dividere un cammello a metà. Furbetto questo Alì Babà!

Il caso volle che da quelle parti passasse un saggio errante. I fratelli, intenti a discutere, lo vennero a sapere e lo mandarono subito a chiamare. Al suo arrivo gli esposero il problema e, dopo averci ragionato un po’, il saggio disse: “Ho la soluzione”. Prese il suo cammello, lo aggiunse ai 39 e cominciò a dividere: 20 cammelli al primo figlio, 10 cammelli al secondo, 5 cammelli al terzo e 4 al quarto. Montò sul cammello rimasto, che era il suo, e se ne andò via lasciando tutti senza parole.

Una soluzione geniale!

 

soluzione

 

Soluzioni semplici a problemi complessi

Immersi come erano nella loro realtà, i fratelli non riuscivano a risolvere il loro annoso problema. La soluzione c’era ma loro non avevano gli strumenti necessari per individuarla.

Fin dai tempi di Aristotele siamo stati abituati ad adottare una modalità di ragionamento lineare che spesso, però, risulta non funzionale. Per cui, di fronte alla necessità di suddividere alla perfezione 39 cammelli – e mantenerli ovviamente tutti interi – rimarremmo bloccati perché, in effetti, non è possibile.

Il saggio non compie nessun trucco, ma in maniera creativa trova una soluzione strategica ad una situazione apparentemente irrisolvibile.

 

Un modello per ogni tipo di problema

Giorgio mi ha insegnato il Problem Solving Strategico, l’ipnosi e gli stratagemmi, strumenti determinanti per rialzarsi da una crisi e realizzare un’impresa impossibile che si è materializzata con una vittoria strepitosa.
Aldo Montano

Il professor Giorgio Nardone, uno dei più celebri psicologi al mondo, ha formulato dei modelli operativi efficaci che permettono di trovare, in tempi brevi, soluzioni alternative a problemi complessiA rendere straordinariamente efficace questo metodo è la sua estrema versatilità, che permette di adattarlo ad ogni tipo di problema. Non vengono imposte soluzioni preconfezionate a problemi diversi, ma di volta in volta si propongono interventi differenti che risultano adatti alla difficoltà, al contesto o alla persona di turno.

Grazie a questa caratteristica, il metodo elaborato dal professor Nardone può essere impiegato in ogni ambito della vita personale e professionale.

Proviamo ad applicarlo ad una fobia comune nei bambini, come la paura del buio:

  • Definire l’obiettivo. Come prima cosa dobbiamo capire qual è il nostro obiettivo per poter poi costruire una strategia di risoluzione. In questo caso sarà superare il timore di rimanere al buio.
  • Identificare gli ostacoli. Cosa ci impedisce di raggiungere i nostri obiettivi? Forse non è il buio in sé a farci paura, ma è la perdita del controllo sulla realtà che ci circonda. Una sensazione sgradevole che sperimentiamo quando siamo immersi nell’oscurità.
  • Tentate soluzioni. L’uomo per sua natura tende a mantenere gli equilibri raggiunti. Chiedendo ad un amico di accompagnarci in luoghi bui o addirittura evitandoli con accanito rigore, non facciamo altro che alimentare il problema e auto-confermarci che non siamo in grado di risolverlo.
  • Introdurre soluzioni alternative. In maniera paradossale, per risolvere la nostra paura dobbiamo trovare il modo di peggiorarla. Scrivere nero su bianco tutto ciò che ci spaventerebbe ancora di più, la nostra mente troverà automaticamente sia le soluzioni per evitare tali situazioni, sia le modalità alternative per superare i nostri timori.

 

Quello di cui abbiamo parlato finora è un’introduzione al metodo formalizzato dal professor Nardone. Grazie a lui, oggi sappiamo che esiste un sistema valido e comprovato che ci permette di superare gli ostacoli della vita quotidiana. Applicando i suoi insegnamenti, non vedremo più i problemi come montagne invalicabili, ma inizieremo a ragionare strategicamente per superarli.

Nella sua lunga carriera, Giorgio Nardone ha trattato con successo più di 30.000 casi e il tasso di soddisfazione dei clienti supera il 90%. È considerato il maggior esponente della scuola di Palo Alto e le sue ricerche l’hanno condotto a formalizzare alcuni tra i più originali modelli operativi nel campo della Terapia Breve Strategica e del Problem Solving & Coaching Strategico.

Continueremo a parlare di come modificare i nostri schemi comportamentali per risolvere questioni che ci sembrano irrisolvibili insieme al professor Giorgio Nardone, nel nuovo corso a Milano e online.

Se desideri saperne di più e partecipare, trovi tutte le informazioni qui.

 

Se questo articolo ti è piaciuto,
puoi condividerlo cliccando qui sotto!

Iscriviti per ricevere le notizie da Life Strategies ed un codice sconto del 5%

Iscriviti per ricevere le notizie da Life Strategies

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sui temi di crescita personale trattati da Life Strategies.

Life Strategies è un marchio registrato da ROI GROUP SRL, Galleria del Commercio 6 – Macerata | Capitale sociale 100.000 € i.v. | P.IVA e C.F. 01999300443 | REA MC-180904

IGOR SIBALDI
Ombre: Il lato Oscuro

SABATO 21 SETTEMBRE 2024

UNAHOTELS Expo Fiera
Via Keplero 12, Pero (MI)

Live

PRIMISSIMA FILA

204,00€

SECONDA FILA   

174,00€

SOLD OUT

INGRESSO STANDARD

124,00€

Posti limitati

online

Diretta streaming 

104,00€

Posti limitati

Metodi di pagamento: puoi iscriverti utilizzando la carta di credito, la carta di debito, PaypalScalapay

Ti possiamo aiutare?

Seleziona quale argomento vuoi approfondire sui corsi di Life Strategies.

Life Strategies

Dal 2016 ci occupiamo del benessere delle persone, organizzando eventi per la crescita personale. Tale attività, che è anche un valore della nostra vita, non può essere svolta se mette a rischio la salute di chi amiamo.
Abbiamo deciso pertanto di spostare le date dei nostri seminari nell’ultima parte dell’anno, quando saremo sicuri che condividere l’esperienza della formazione sia in armonia con il nostro e vostro star bene.