Life Strategies

confidenza

Confidi in te stesso e nella tua vita?

Passiamo gran parte del nostro tempo sforzandoci di fare le cose che desideriamo fare. Spesso, però, non passiamo subito all’azione e giustifichiamo i nostri fallimenti dicendo: “Deve esserci qualcosa di sbagliato in me.” La buona notizia è che possiamo cambiare le nostre convinzioni e liberarci dai dubbi!

Vediamo insieme i I 7 step per allenarsi alla confidenza, individuati da Paul McKenna.

I 7 step per allenarsi alla confidenza

Esci dalla zona di comfort

Se ci esercitiamo ad affrontare situazioni che comportano rischi e incertezze, acquisiremo l’abitudine a farlo.  Per sviluppare l’abitudine alla sicurezza bisogna iniziare da piccoli passi. Possiamo esercitare la sicurezza in noi stessi, ad esempio, quando ci avviciniamo a qualcuno che non conosciamo perché diventiamo nervosi e insicuri. Oppure nel momento in cui dobbiamo fare un colloquio importante. Utilizzando questa tecnica riusciremo pian piano a diventare più fiduciosi in noi stessi e a trasmettere sicurezza agli altri.

Entra in contatto con il tuo sé autentico

Abbiamo creato una personalità che tutti gli altri intorno a noi conoscono molto bene, ma non è la vera parte di noi. Il sé autentico è valido, unico e confidente. Bisogna entrare profondamente in contatto con la parte più profonda di noi stessi per diventare più confidenti, e per farlo puoi utilizzare questa tecnica:

  • Fermati per un attimo, immagina attraverso i colori come sarebbe la tua vita se fossi più a tuo agio.
  • Assumi la giusta postura.
  • Ascolta la sensazione di sicurezza dentro di te.
  • Pensa come suonerebbe la tua voce. Cosa diresti a te stesso?
  • Continua a immaginare tutto in ogni piccolo dettaglio.

Questa tecnica ti aiuterà a cambiare velocemente i tuoi comportamenti, le abitudini e lo stile di vita.

Crea il dialogo con la tua voce interiore

La nostra mente è come un computer: abbiamo programmi che influenzano pensieri e comportamenti. Il problema è che questi programmi sono “negativi”. Troppo spesso ascoltiamo la nostra voce ancor prima di provare a fare qualcosa. Di conseguenza, ci limitiamo subito fin dall’inizio. Prova a fare questo esercizio:

  • Ascolta la tua voce interiore e fai caso al numero di pensieri negativi che hai su te stesso.
  • Scrivi i pensieri negativi che hai, ad esempio: “Non ho fiducia in me stesso.” “Non avrò il successo.”
  • Per ogni affermazione negativa, trovane una opposta e positiva. “Sono una persona fiduciosa e credo in me stesso.” “Sono bravo e avrò successo.”

Ripeti questo esercizio ogni giorno, così imparerai a parlare a te stesso in modo positivo e i suggerimenti positivi sovrasteranno quelli negativi.

Usa l’immaginazione in direzione positiva

Quando iniziamo a pensare ai ricordi felici, ricreiamo la sensazione di felicità. Invece quando ripensiamo a momenti in cui abbiamo sofferto, ricreiamo quelle terribili sensazioni. Quindi, prova a concentrarti sui ricordi positivi, ingrandisci quelle immagini e rendile più grandi e luminose. Questa è una tecnica utilizzata da tutti gli atleti: per prepararsi a una gara ripensano ai loro successi e alle loro vittorie. Ciò comporta una risposta emotiva più intensa ed eleva lo spirito.

La nostra immaginazione può aiutare non solo a riempire la nostra vita di emozioni positive, ma anche a estrarre l’emozione derivante da una memoria negativa. Questa tecnica è molto efficace per dimenticare esperienze e ricordi negativi e funziona in questo modo:

  • Ripensa a un’esperienza sgradevole.
  • Rivivi l’esperienza dentro te stesso da una certa distanza.
  • Riduci la dimensione dell’immagine e togli i colori, così da trasformarla in bianco e nero.
  • Prova a ridurre sempre di più l’immagine fino a renderla lontana.

L’immaginazione non ha limiti. Man mano che visualizzi le situazioni positive diminuiscono quelle fallimentari, la tua sicurezza aumenta e ti porta al successo.

Stabilisci una connessione con le tue emozioni

Le emozioni sono l’essenza della nostra vita. Alcune di esse sono profonde e conducono a importanti lezioni di vita. Dobbiamo stabilire una stretta connessione con le emozioni, per sentirci padroni di noi stessi ed essere in grado di agire in base ai messaggi che riceviamo.

Quali sono gli stati d’animo che proviamo ogni giorno?

  • Rabbia: sorge quando vengono violati alcuni confini della nostra vita e della nostra sfera emotiva. Il messaggio è: fai quello che ritieni giusto.
  • Paura: è la sensazione che qualcosa di brutto potrebbe accadere. Il messaggio è: sii pronto.
  • Frustrazione: è un segnale che ci fa capire che non abbiamo raggiunto i livelli di prestazione desiderati nel lasso di tempo previsto. Il messaggio consiste nel fatto che bisogna accettare la nuova situazione.
  • Colpevolezza: tende a presentarsi quando si vive in modo non coerente con i propri standard. Il messaggio è molto semplice: fai ciò che è necessario per mettere le cose al loro posto.
  • Tristezza: è il risultato dovuto alla mancanza di qualcosa nella propria vita. Il messaggio è: torna indietro e apprezza ciò che hai perso per essere grato per ciò che hai.

Impara dal successo degli altri

Molto spesso vediamo una persona particolarmente brava in qualcosa e desideriamo imitarla. Se vuoi imparare a comprendere come qualcuno fa quella determinata cosa, innanzitutto prova a osservare quell’individuo e prendilo come modello di riferimento. Inizia ad esercitare mentalmente o fisicamente le nuove competenze fino a farle diventare buone abitudini.

Copiando in qualche modo una persona, si incomincia a sviluppare il senso di confidenza. Scegli il modello da seguire molto attentamente per portar replicare le sue qualità nella tua vita, ma non perdere mai la tua personalità.

Dedica cinque minuti al giorno per all’esercizio della sicurezza in te stesso

Questo esercizio ti aiuterà a sviluppare l’abitudine alla sicurezza. Per farlo occorre solamente un foglio di carta, uno specchio e 5 minuti di tempo.

  • Primo minuto: Ripensa a un qualsiasi successo vissuto in passato oppure cerca di immaginarlo nel futuro. Dipingi questi momenti con colori brillanti.
  • Secondo minuto: Mettiti in piedi davanti a uno specchio e chiudi gli occhi. Immagina qualcuno che ami e cerca di vederlo. Apri gli occhi e guardati allo specchio attraverso gli occhi di qualcuno che ti ama.
  • Terzo minuto: Continua a guardarti allo specchio e inizia a farti dei complimenti.
  • Quarto minuto: Viaggia con la mente e torna in quella situazione in cui ti sei sentito veramente fiducioso. Pensa a ogni dettaglio di quello scenario. Poi prendi la tua mano e unisci il pollice con l’indice. Immagina una situazione prevista nelle prossime 24 ore, convinciti che tutte le cose andranno come tu vorresti.
  • Quinto minuto: Scrivi su un foglio di carta le azioni che ti hanno da sempre ispirato, poi scegline una e cerca di realizzarla nelle prossime 24 ore.

Anche se il percorso per arrivare al successo contiene migliaia di sbagli e fallimenti, questo non si fermerà. Tutto inizia con un singolo passo e il tuo passo inizia ora!

Se sei interessato ai temi della crescita personale, lascia qui la tua mail!

Spero che questo articolo ti sia piaciuto.
Se vuoi condividerlo con i tuoi amici puoi farlo cliccando qui sotto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

NON FERMARTI QUI

CONTINUA A LEGGERE

dormire meglio

7 buone abitudini per dormire meglio

“Chi dorme non piglia pesci”, cita il celebre proverbio. Eppure, è vero esattamente il contrario: un sonno ristoratore migliora tanti aspetti della vita e, poiché un terzo della nostra vita lo trascorriamo dormendo, sarebbe meglio non sottovalutare i suoi benefici del sonno e dare la giusta importanza a Morfeo.

LEGGI L'ARTICOLO
Life Strategies

Dal 2016 ci occupiamo del benessere delle persone, organizzando eventi per la crescita personale. Tale attività, che è anche un valore della nostra vita, non può essere svolta se mette a rischio la salute di chi amiamo.
Abbiamo deciso pertanto di spostare le date dei nostri seminari nell’ultima parte dell’anno, quando saremo sicuri che condividere l’esperienza della formazione sia in armonia con il nostro e vostro star bene.