realizzare i desideri

Come liberare l’Intuizione e Realizzare i propri Desideri

A volte (ultimamente sempre più spesso) ci ritroviamo col naso all’insù, a guardar le stelle. Mentre guardiamo il firmamento immaginiamo che possa accaderci qualcosa di nuovo e, talvolta, desideriamo intensamente che la nostra esistenza cambi.

“I desideri derivano dalle stelle” esordirebbe Igor Sibaldi con l’intento di stupirci.

Sibaldi, filologo, filosofo, scrittore e ricercatore, nei suoi seminari fin da subito tende a sorprenderci per farci diventare curiosi.

Cos’hanno a che fare i desideri con le stelle?

Il termine “stella” viene dal latino sidera. Quindi de-siderare, letteralmente, significa “volere per noi un’altra costellazione”. Desiderare, guardar le stelle, significa voler creare un nuovo mondo, più grande di quello in cui viviamo, del quale ormai abbiamo sperimentato ed esplorato ogni possibilità.

Vogliamo di più, ma la comfort zone, l’insieme delle regole che ci circonda, non fa che trattenerci proprio qui, nel mondo che vorremmo cambiare. È come una forza che ci tiene con i “piedi per terra” e, così facendo, ci priva di alcune opportunità che intuiamo e che vorremmo realizzare. Ecco perché immaginare è un’attività molto feconda, grazie alla quale possiamo collegarci con le stelle.

Come fare?

Seguiamo le nostre intuizioni. Fidiamoci di noi stessi e di quel certo “non so che” che ci parla per mezzo delle sensazioni che proviamo, magari proprio guardando il cielo stellato.

 

Il richiamo interiore e la voce delle stelle

Igor Sibaldi ci racconta spesso, durante i suoi seminari, che desiderare significa “voler raggiungere le stelle”, immaginare il mondo che si estende al di là del manto blu sopra di noi e realizzarlo senza temere di sbagliare. Quella di sbagliare è una paura infondata: tutto ciò che dobbiamo fare è ascoltare la nostra intuizione e inseguire la possibilità di realizzare la felicità che meritiamo, alla quale siamo destinati.

“Raggiungere le stelle” non è solo un modo di dire, colorato e romantico. De-siderare significa letteralmente “sentire la mancanza delle stelle”, del proprio cielo, ed iniziare la ricerca appassionata di ciò che ci manca e di cui sentiamo il richiamo.

Viviamo in kosmos, spiega Sibaldi: un mondo fatto di regole che ci definiscono e ci trattengono nel conosciuto, nel limite di quello che “dobbiamo” fare e che gli altri si aspettano da noi.

Iniziamo a desiderare quando ci sentiamo stretti in questa realtà “conosciuta”, spesso priva di veri stimoli. All’improvviso ci svegliamo e ci accorgiamo di volere qualcosa di più ampio per noi. Tutto questo ha inizio con un desiderio: quello di vivere in un mondo dalle possibilità più ampie.

stelle e desideri

 

Gli ostacoli ai tuoi Desideri

Lasciare il mondo conosciuto e costruire quello giusto per noi ci porterà incontro ad alcune difficoltà. Sono i tipici ostacoli affrontati dagli eroi delle fiabe, i quali devono superare le avversità per poter finalmente ottenere ciò che desiderano.

Igor Sibaldi individua cinque ostacoli che ci impediscono di raggiungere… le nostre stelle. Tuttavia, Sibaldi mostra anche come possiamo andare oltre questi confini. Si tratta di:

1. Il principio di causa-effetto

“Il passato è più importante del presente e condiziona il nostro futuro” sembrerebbe una regola inviolabile. In realtà, Sibaldi ricorda che, secondo il filosofo Anassagora, “la vera causa di qualcosa risiede nel suo scopo”: ciò significa che è il futuro che stiamo desiderando ora a muovere le nostre azioni.

2. Il tempo lineare

Quanto ci sorprende Igor Sibaldi quando ci racconta che il tempo lineare è solo una delle possibili espressioni del tempo! Fin dai tempi della scuola studiamo gli eventi collocandoli lungo una linea retta, ma questo non è il solo modo che abbiamo per realizzare noi stessi. Il tempo lineare può essere superato.

3. Limiti psicofisici

Ciascuno di noi è composto da un Io vastissimo, che supera la dimensione fisica, e da un’identità più limitata, che coincide con il nostro corpo. Possiamo accedere alle immense possibilità di quella parte di noi che vive al di là della dimensione fisica del mondo e, poi, realizzarle concretamente nella nostra realtà quotidiana.

realizzare i desideri

 

4. La morale

La morale racchiude le nostre esperienze passate e influenza le nostre decisioni sul futuro. La morale, perciò, limita le immense possibilità a nostra disposizione. La soluzione? Sibaldi suggerisce di utilizzare l’intuizione per farci guidare nelle decisioni quotidiane: in questo modo vivremo liberi dai condizionamenti del passato.

5. Il dover essere

Nella quotidianità siamo condizionati da una serie di modelli a cui dobbiamo attenerci per senso del dovere. Si tratta dei “ruoli” che impersoniamo nella vita di ogni giorno: madre, padre, figlio, studente, impiegato, politico, e via dicendo. Crediamo che non ci sia consentito diventare qualcun’altro al di fuori di questi ruoli. Ciò non è vero: ognuno di noi è in grado di diventare qualcuno di diverso, di nuovo, che non è mai esistito prima.

 

Punta alle stelle

Questi cinque ostacoli ci limitano sotto diversi aspetti. Per superarli dobbiamo metterli in discussione e guardarli per quello che sono: “regole” esterne, non un destino ineluttabile. Può essere l’inizio di un cambiamento importante.

Non dobbiamo combattere chissà quali battaglie, ma semplicemente iniziare ad osservare questi confini imposti in modo differente, e subito i loro effetti diminuiranno.

Molti lo hanno già fatto e ci hanno mostrato che non solo è possibile andare oltre tali limiti, ma che al di là di essi si apre un orizzonte ricco di nuove possibilità: qualcosa che non è mai esistito prima d’ora! Questo percorso accrescerà la nostra sete di desiderio, di ricerca, di creatività.

I desideri e i cambiamenti non si alimentano con le regole, ma sperimentando nuove vie, ponendosi in continuazione domande e interessandosi a tutto, senza precludersi nessuna opportunità, specie se deriva da quel certo “non so che” che si agita dentro di noi mentre guardiamo il cielo stellato.

Desiderare è il modo per andare sia oltre i confini troppo stretti del mondo, sia oltre ciò che ci distoglie da un futuro diverso, che sia in maggiore sintonia con il nostro scopo e con la nostra felicità. Superarli si può, puntando dritto alle stelle.

 

Ti piacerebbe ascoltare direttamente da Igor Sibaldi queste e molte altre riflessioni riguardo alle nostre possibilità di realizzare ciò che desideriamo?

Clicca qui per vedere il celebre autore dal vivo e scoprire insieme a lui come dare forma al futuro che hai sempre desiderato!

Potrai partecipare al suo nuovo tour Ciò che hai sempre desiderato, realizzato in esclusiva per Life Strategies. Presto Sibaldi sarà in diverse città d’Italia: cerca quella più vicina a te!Igor Sibaldi Cio che hai sempre desiderato Life Strategies

Commenti